L’abito da sposa Sartoriale: tutto quello che c’è da sapere per essere uniche.

Per ogni sposa il giorno più bello è anche quello in cui indosserà l’abito che ha sempre desiderato, mostrando attraverso pizzi e chiffon, da un lato la sua femminilità e dall’altro il desiderio di vivere in spensieratezza la festa che celebra il suo amore.

Ed è proprio della scelta dell’abito giusto che voglio parlare, il vestito è un racconto non solo di chi lo crea, ma soprattutto di chi lo indosserà e se le storie sono uniche e personali come possono non esserlo anche gli abiti?

Ecco perché per un matrimonio da sogno credo che la scelta di un abito sartoriale sia quella più giusta.

Prima di tutto, scegliere un abito da sposa sartoriale significa non accontentarsi di ciò che ci viene proposto, ma desiderare e realizzare qualcosa in più. Una cosa che noto spesso tra le mie clienti, è che succede che un abito piaccia molto perché lo hanno visto in foto o appeso, ma poi quando viene provato la sua linea non è esattamente quella che meglio esalta le linee del loro corpo. Oppure viceversa si trovano a loro agio con l’abito che indossano, ma vorrebbero cambiare il pizzo o il colore. Perfezionare un modello di abito, cambiandone la vestibilità e le linee in base alle necessità di ogni cliente, insieme alle infinite possibilità di personalizzazione rendono l’abito da sposa “su misura” la scelta ideale per tutte coloro che non amano accontentarsi.

Bisogna tenere in considerazione la possibilità di cambiare il tessuto, spaziando tra le sete più belle e i pizzi più preziosi, la scelta è in parte più lunga, è può risultare complicata, rispetto ad un abito di fabbrica bello e fatto, ma il risultato finale di un abito da sposa sartoriale, ogni volta compensa tutto il lavoro fatto.

Il commento che ricevo dalle spose che mi hanno scelto è sempre lo stesso: “sono io! mi sento me stessa e mi sento benissimo” e quando questo avviene significa che il mio lavoro ha funzionato.

Si, perché potete anche spendere una fortuna per comprare un abito strepitoso, magari da copertina, ma se non è realizzato sul vostro corpo, può capitare che la scollatura si stacchi dal corpo di qualche centimetro, o che il punto vita sia più lungo del vostro e l’abito faccia quindi brutti difetti e sproporzioni la vostra figura. Fateci caso! Tra un abito industriale ed uno sartoriale le differenze sono enormi e dipendono tutte esclusivamente dal fatto che il corpo di ogni donna è differente da un altro. Inoltre lavorando su misura, si fa uno studio del corpo della cliente e vengono adottati accorgimenti talmente personali che sarebbe impossibile pensarli in fabbrica per ognuna.

Lo so, io sono una perfezionista di natura e guardo tutto, ma sono veramente convinta che ogni elemento, anche il più piccolo, debba equilibrarsi con tutto il resto. Perfetto è un abito quando la scollatura aderisce bene al seno, quando la coda risulta proporzionata rispetto all’altezza della persona.

Tutto questo potete ottenerlo solo con un abito da sposa sartoriale, perché quel giorno, il vostro giorno più bello non potete che essere voi stesse!

Parola di MORE

date un’occhiata alla nostra  nuova collezione sposa

(tutti gli abiti sono sartoriali e possono essere resi unici per ogni cliente <3 )