Ad ogni sposa la sua scarpa

Qualche dritta per scegliere la scarpa da sposa giusta per voi.

Dopo aver scelto l’abito da sposa, molto spesso le mie clienti mi chiedono consigli su che tipo di scarpa da sposa scegliere, come abbinarla e dove trovarla. L’argomento mi sta molto a cuore perchè basta un plateau di troppo per distruggere tutto il look.

Ecco perchè ho deciso di scriverne sul mio blog cercando così di guidarvi nella scelta della scarpa da sposa più giusta per voi.

Partiamo dal presupposto che ogni ragazza ha un rapporto particolare con le scarpe e ancor di più con i tacchi. Se poi la scarpa è da sposa il problema diventa esponenziale.

Tra le mie clienti c’è quella che li porta tutti i giorni con naturalezza, chi invece non li porta mai e si rassegna alla tortura per quel giorno facendo di “chi bella vuole apparire un po’ deve soffrire” un mantra per mesi, chi invece vuole riuscire a bilanciare utile e dilettevole, comodità ed eleganza spesso acquistando 2 paia di scarpe da sposa, oppure ci sono quelle che non si curano delle convenzioni ed uscendo fuori dalle righe scelgono scarpe inusuali che magari riusciranno anche a rimettere.

La prima cosa da fare è l’analisi di tutti i fattori: luogo, tipo di evento, altezza rispetto al futuro marito, comodità e colore.

Partiamo dall’evento, come per qualsiasi altra occasione dobbiamo capire che tipo di scarpa è appropriata per il luogo e che tipo di festa state organizzando. Chiarendo queste due questioni restringete il campo di scelta moltissimo.

Esempio: chi festeggerà in aperta campagna o in un prato o ha pensato a diversi momenti in piedi sicuramente non dovrebbe scegliere mai la scarpa da sposa con un tacco a spillo. Stesso discorso se la vostra sarà una festa danzareccia. Non vorrei mai assistere alla scena di una sposa scalza che danza sfrenata… contegno ed eleganza non vi devono abbandonare mai.

Altra questione da tenere in considerazione per la scelta della scarpa da sposa è : quanto è alto il vostro futuro marito? sembra stupido ma pensateci bene, se il vostro lui non è proprio un giocatore di basket potete evitare di comprare tacchi vertiginosi, anzi li eviterei per non farlo sembrare ancora più piccolino. Vi assicuro che lui lo apprezzerà moltissimo, per di più potrete scatenarvi e godervi al meglio la vostra giornata.

Arriviamo adesso a quella che è la cosa più impegnativa: bilanciare comodità ed altezza.

In questo momento la moda ci aiuta moltissimo, sono tornati prepotentemente i tacchi larghi, dal sapore retrò, comodi e stabili. Facendo un giro per i negozi più forniti riuscirete sicuramente a trovarne di tantissime varianti, io vi consiglio sempre di scegliere qualcosa che rispecchia il vostro essere, non forzatevi scegliendo scarpe che si discostano troppo da voi.

Date sfogo al vostro estro con tessuti lavorati o dettagli e incroci preziosi, una scarpa dice molto di voi.

Ultima cosa importantissima è come scegliere il colore della scarpa da sposa.

Per eccellenza vince tra tutti il bianco, con fasce, laccetti, fiori o fiocchetti il bianco è il re indiscusso della scarpa da sposa tradizionale. Si è tentato negli anni di far passare la moda della scarpa bianca, nel decennio passato le case di moda hanno cercato di proporre una scarpa a contrasto estremo, tipo rossa, blu, verde ecc. (spesso giustificandola in tono al tema del matrimonio ODDEEEOOO, vi risparmio la mia opinione sul tema del matrimonio)

Da qualche anno invece se proprio non si vuole scegliere una scarpa da sposa bianca,  la scelta cade sui colori tenui del pastello come cipria, nude e lilla, o sulle scarpe gioiello. Anche tutti i colori metallo sono di gran tendenza per questo 2017, qui sotto vi ho preparato una bacheca pinterest con alcune delle scelte che farei io 😉

https://it.pinterest.com/more2bemore/scarpe-sposa-2017/