fbpx
Preloader image

Il 2018 l’anno dei matrimoni vip: ecco le pagelle tutti gli abiti da sposa

Tantissimi personaggi famosi quest’anno hanno detto si lo voglio!

Dai Royal wedding in mondo visione, a quello dei Ferragnez live su Instagram, per finire con i blindatissimi matrimoni dei rampolli del fashion system, passando da attrici, chef, modelle, cantanti e ricche ereditiere.

Il 2018 si è ormai quasi concluso e tirando le somme è stato senza dubbio l’anno dei matrimoni vip, in Italia e all’estero tantissime coppie si sono promesse amore eterno. I social sono stati invasi di fiori d’arancio, non facevi in tempo a commentare un abito che già era l’ora di scoprirne un altro. Ecco perché ho atteso che si concludesse l’anno per fare un po’ il punto con voi. La prima cosa che salta subito all’occhio è che quasi nessuna di queste donne ha scelto un brand sposa, e la seconda è che tutte queste donne hanno optato per un su misura, un abito esclusivo pensato e creato apposta per loro da grandissimi brand della alta moda, e questa cosa vi confesso, mi è piaciuta tantissimo. Mi sono divertita a leggere i toto brand rispetto alle spose più attese, avendo però chiarissima l’idea che queste donne non avrebbero mai scelto un abito dozzinale per il loro giorno. Ad esempio pensiamo a Meghan Markle, ma perché si sarebbe dovuta accontentare di Ralph&Russo (noto brand sposa londinese) se poteva avere un su misura Givenchy? O Chiara Ferragni, testimonial Pronovias nel 2015, poteva mai indossare un abito confezionato in serie? No, categoricamente no, anche lei sceglie il su misura per i suoi 2 abiti Dior. E la carrellata di su misura è veramente infinita tra tutte le altre spose vip 2018, quindi, un bel 10 in condotta se lo prendono tutte. Ahahahahah

Sicuramente i trend sono stati tessuti fluttuanti e leggeri, colori tenui e non sempre bianchi, veli più rigidi senza troppi fronzoli e parola d’ordine: romanticismo.

Qui sotto trovate tutti gli abiti da sposa dei matrimoni vip 2018 con tutti i miei personalissimi voti e commenti.

 

Meghan Markle Voto 8

Ad un Givenchy meno di otto non si può dare, sono le regole. Linea essenziale e castigata, impreziosita da un velo vorrei ma non posso. Ma per i royal wedding l’etichetta viene prima di tutto, che volevate? Meghan è un’attrice di media fama negli USA e per di più divorziata, per la corona sono state distrutte giè ben più importanti regole. Ragion per cui era questo l’abito giusto per lei, è diventata pure principessa. Sicuramente il mio 8 va anche al suo secondo abito firmato da Stella McCartney, incantevole nella sua semplicità, un abito da sera più che da sposa. Un abito che la rappresenta moltissimo nel suo ruolo di ventata di modernità alla casa reale.

 

 

Eugenia di York Voto 6

Che tenerezza…avrebbe esclamato il mio amico Maurizio! Bella era bella ma niente di che, l’abito la esaltava ma niente di che, la linea royal stretta in vita con ampia gonna rigida con pizzo incrostato, mmm non so, magari ricordava quella di Kate Middelton, mentre il corpetto mi ricordava l’uscita dalla chiesa del cartone Disney Cenerentola. Non mi ha convinto appieno, lo stilita Peter Pilotto chi?! forse imposto dalla casa reale?! eheheh chissà. Mentre per il secondo abito da sposa Eugenia ci stupisce in rosa cipria e nella scelta del designer, scelta audace. Sicuramente perchè ammiro molto lo stilita Zac Posen (vi consiglio anche il documentario su di lui su Netflix), forse però la bellezza dell’abito ha offuscato invece di esaltare la bellezza della sposa. Ma era prevedibile perchè questa è una delle principali caratteristiche di Zac detto anche lo scultore della moda.

 

 

Tina Kunakey (La nuova moglie di Vincent Cassel ) Voto 2

Niente, non mi è piaciuto nulla di tutto ciò, un’accozzaglia di stili e look totalmente confusi. L’abito esalta fin troppo le forme della sposa, e questa gonna vaporosa sui fianchi in perfetto stile anni 80 francamente non mi piace.  Diciamo che forse la sposa aveva un po’ troppa ansia da prestazioni? beh, sostituire la Monicona nazionale era veramente un’ardua impresa. Da dimenticare.

 

 

Filippa Lagerbak voto 9

Filippa ha scelto Enzo Miccio per la regia del suo matrimonio, abito da sposa compreso. E devo dire che ha fatto centro con un abito esclusivo fatto apposta per lei per accompagnarla verso un romanticissimo giorno. Bellissima, elegantissima e raffinata. Chapeau ad Enzo che ha saputo incorniciarla in una nuvola di poesia e chiffon <3

 

 

Priyanka Chopra Voto 9

La domanda sorge spontanea…..Ma questi chi sono? mi sono documentata e parliamo, a quanto pare, di un’attrice super quotata di Bollywood, che ha sposato tale Nick Jonas, cantante e attore americano. Bene, questi due sconosciuti (almeno a me) si prendono un bel 9 solo per il polverone mediatico che sono riusciti a muovere: 4 giorni di festeggiamenti che i ferragnez hanno fatto un festicciola in confronto, vabbè.

Ma torniamo ai nostri abiti da sposa, ne ho  selezionato solo due perchè vi giuro che ho perso il conto di quanti look ha cambiato la sposa. Mi è piaciuto il fatto che abbiano voluto contaminare l’uno le tradizioni culturali dell’altra anche grazie agli abiti. La sposa oltre ai lehenga  (tipico abito della cultura indiana) ha indossato un abito su misura di Ralph Lauren interamente ricamato a mano a motivi floreali con cristalli e madreperla. La ricchezza e la sobrietà di questo abito nel totale eccesso del contorno è stato come una luce nell’oscurità. Dimenticavo, a questo abito è stato prontamente abbinato un velo semplice di soli 23 metri, na cosetta va.

 

 

Bee Shaffer (la figlia di Anna Wintour) Voto 6

Matrimonio blindatissimo, lei figlia della direttrice di Vogue America ha sposato il figlio di Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia fino al 2016. La Sposa di una bellezza senza tempo ha scelto di indossare un abito da sposa firmato Dolce & Gabbana alta sartoria.  L’abito da sposa a mio parere era un po’ troppo essenziale, sicuramente è stato arricchito con il velo corto realizzato in un macramè a trama grossa fantastico. Le scarpe invece un po’ meno fantastiche. Non credo sia appropriato, specialmente con un abito corto usare un sandalo cosi scollato. Nell’insieme la sposa era così bella da offuscare e rendere insignificante l’abito che è indiscutibilmente di ottima fattura. C’era qualcosa che non andava, la sufficienza la raggiungono sulla fiducia.

 

 

Rose Leslie Voto 10

Una coppia sbocciata tra i ciak del Trono di Spade, di sangue blu entrambi si sono sposati nel castello di famiglia di lei. Bellissimi, innamoratissimi e spensierati. La sposa indossa un abito di Elie Saab, in tulle ricamato dalla linea svasata morbida, adorabile la cinta in vita. La corona di fiori freschi e i capelli un po’ scomposti la rendono sofisticata e disinvolta al tempo stesso. Molto di classe, uno dei miei preferiti.

 

 

Gwyneth Paltrow voto 10

Bellissima Gwyneth nel suo Valentino su misura, un abito tutto foderato in rosa cipria per far risaltare tutte le incrostazioni di pizzo, bellissima la scollatura dietro con maniche scese, un velo essenziale e capelli sciolti con onde morbide, elegantissima. In tarda serata cambio d’abito anche per lei con una jumpsuit con mantella firmata Stella McCartney, carina. Sofisticata in entrambe le situazioni, brava.

 

 

Marta Ortega Perez Voto 5 

L’ereditiera del colosso spagnolo di moda low cost, ZARA per intendersi, ha sfoggiato ben quattro abiti sartoriali firmati tutti dalla maison Valentino. Che sia stato un evento mondano non ci sono dubbi, che non si è badato a spese neanche, ma concedetemi che 4 abiti sono un tantino esagerati. E inoltre nell’insieme non sono neanche dei veri abiti da sposa, no, cara Marta potevi fare di più. Ho visto degli abiti incantevoli, ma fin troppo da sera. No non mi sono piaciuti. O almeno ogni abito è bellissimo ma non li ho trovati appropriati per l’occasione.

 

 

Karlie Kloss Voto 6,5

Che lei sia splendida non avevamo dubbi, e che l’abito esclusivo di Dior non sia da meno neanche. Ma nell’insieme niente di che, tutto abbastanza classico e canonico. Nessun entusiasmo. 

 

 

Chiara Ferragni Voto 10 e lode

L’ho lasciata per ultima perchè è senza dubbio la sposa più bella del 2018 secondo me. Per un secondo lasciate perdere che è l’influencer più famosa al mondo, e concentratevi sull’abito, una vera e propria opera d’arte, non credo che possa realmente esserne quantificato il valore. Questa jumpsuit firmata maison Dior è un tripudio di tradizione del ricamo e la linea contemporanea enfatizzata dalla sopra gonna in milioni di ruote di tulle che lasciano intravedere le gambe. Una connubio perfetto quello tra l’antica tecnica dell’uncinetto usata per realizzare la tuta senza nessuna cucitura, e l’estro creativo ed eccentrico di una designer come Maria Grazia Chiuri. Sono stati scelti antichi disegni per comporre questo puzzle di foglie e fiori che creano una rete fitta e irregolare. Chiara appena castigata per qualche ora in un collo alto e maniche lunghe a 3/4, è riuscita ad ottenere uno stile sobrio e ricercato per la cerimonia. Per la cena invece ha sfoggiato un abito fiabesco rosa cipria, un racconto del loro amore letteralmente ricamato addosso. Per i suoi look la maison Dior ha giocato su pezzi componibili che mixati insieme rendo attuale ogni look. In perfetto armonia con l’evento organizzato, questi abiti hanno esaltato la sposa e definito il suo carattere. Senza alcun dubbio posso affermare che non tutte sarebbero in grado di portare questi abiti con la sua disinvoltura. E se questo è potuto avvenire è solo grazie alla sinergia che si è creata tra sposa e designer. Meravigliosa.

Oltre questa selezione, ci sono stati tantissimi altri matrimoni vip lungo tutto il 2018, alcuni segretissimi come quello di Justin Bieber, un po’ stravaganti come quello della modella Emily Ratajkowski, e ancora lo chef Cracco, l’attrice Kirsten Dunst, la modella Irina Shayk e Bradley Cooper, solo per nominarne alcuni. La lista potrebbe continuare veramente all’infinito, ma sicuramente grande assente Ariana Grande che ha disdetto le nozze, no comment, e attesissimo ormai per il 2019 il matrimonio vip di Paris Hilton. Ne vedremo delle belle.